Iran, manifestazioni in 70 città Usa dopo raid a Baghdad

Dmo

Roma, 4 gen. (askanews) - In oltre 70 città in tutti gli Stati Uniti i comitati contro le guerre sono scesi in piazza dopo il raid americano a Baghdad in cui è morto il generale iraniano Qassem Soleimani.

Molte delle manifestazioni sono sponsorizzate da ANSWER Coalition, un'organizzazione contro i conflitti creata dopo l'11 settembre, scrive Cnn. A Washington i manifestanti si sono riuniti a Lafayette Park di fronte la Casa Bianca. "Stop Bombing Iraq", recitano i cartelloni. Tra i partecipanti anche l'attrice Jane Fonda.