Iran, morta tifosa che si era data fuoco. Amnesty: sconvolgente -3-

Fco

Roma, 10 set. (askanews) - "Sappiamo che in alcuni casi le autorità iraniane hanno autorizzato piccoli gruppi di donne ad assistere alle partite, ma si è trattato di azioni pubblicitarie più che di passi avanti verso l'abolizione del divieto. Se non fosse stato per questo drastico divieto e per il trauma dell'arresto e del successivo procedimento giudiziario, Sahar sarebbe ancora viva", ha commentato Luther. (Segue)