Iran, Netanyahu: al fianco di Trump, colpiremo chi osa attaccarci

Sim

Roma, 8 gen. (askanews) - "Chiunque provi ad attaccarci, riceverà il colpo più duro": questo il monito lanciato oggi dal premier israeliano Benjamin Netanyahu, che ha ribadito "il totale appoggio" alla decisione del presidente americano Donald Trump di uccidere il comandante della forza d'elite iraniana Al Quds, generale Qasem Soleimani. Secondo Netanyahu, citato dal quotidiano Yedioth Ahronoth, Trump dovrebbe essere elogiato per aver agito in modo "rapido, coraggioso e risoluto".