Iran, Nyt: Khamenei vuole siano forze iraniane a rispondere a Usa

Sim

Roma, 7 gen. (askanews) - La risposta dell'Iran agli Stati Uniti per l'uccisione del generale Qasem Soleimani dovrà essere "un attacco diretto e proporzionato agli interessi americani" e "chiaramente messo in atto dalle stesse forze iraniane". Sono queste, secondo fonti iraniane sentite dal New York Times, le istruzioni impartite dall'ayatollah Ali Khamenei durante la riunione del Consiglio per la sicurezza nazionale iraniano, indetta poche ore dopo il raid Usa a Baghdad contro Soleimani.

Il quotidiano americano ricorda che solitamente Teheran ricorre alle proprie forze alleate nella regione per lanciare attacchi, ma "per la rabbia scatenata dall'uccisione del comandante militare, uno stretto alleato e un amico personale del leader supremo, l'ayatollah è disposto a mettere da parte le tradizionali cautele".