Iran: Parigi, accuse di spionaggio a cittadino francese incomprensibili

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Parigi, 30 mag. (Adnkronos) – Le accuse di spionaggio formulate da Teheran nei confronti del cittadino francese, Benjamin Brière, incarcerato in Iran da un anno sono "incomprensibili". Ad affermarlo, secondo quanto riferisce la radio francese 'Rfi', è il ministero degli Esteri francese. Brière, sottolinea il ministero, "effettuava un viaggio turistico in Iran e le accuse nei suoi confronti sono incomprensibili".