Iran, Pelosi: raid Baghdad rischia di causare escalation violenza

Dmo

Roma, 3 gen. (askanews) - Il raid con drone sull'aeroporto di Baghdad ordinato dal presidente americano Donald Trump e che ha portato all'uccisione del potente generale iraniano Qassem Soleimani potrebbe causare un'escalation di violenza. E' l'avvertimento della speaker della Camera dei rappresentanti Usa Nancy Pelosi

"La priorità numero uno dei leader americani è di proteggere le vite e gli interessi degli americani. Non possiamo mettere a rischio la vita dei nostri militari, dei nostri diplomatici e di altri con azioni sproporzionate e provocatorie - ha detto Pelosi in una nota in cui attacca la decisione di Trump - il raid di stanotte rischia di provocare una ulteriore pericolosa escalation di violenza. L'America, e il mondo, non possono permettersi di arrivare a un punto di non ritorno".

Pelosi ha chiesto, poi, che il Congresso venga immediatamente informato "sulla situazione e i prossimi passi" tra cui anche la necessità di inviare "truppe aggiuntive nella regione".