Iran, presidente iracheno invita a moderazione dopo morte Soleimani

Bea

Roma, 3 gen. (askanews) - Il presidente iracheno Barham Salih ha lanciato un appello alla moderazione dopo l'attacco Usa sull'aeroporto di Baghdad che ha ucciso il comandante militare iraniano Qassem Soleimani. "Chiediamo a tutti di dimostrare moderazione, che la voce della ragione e della saggezza prevalga e che l'interesse nazionale iracheno venga prima di tutto" ha detto Salih in una nota, avvertendo che se "la ragione e la logica" non prevarranno "gli effetti di questa aggressione... minacceranno questa regione e l'Iraq". Salih ha aggiunto che gli iracheni devono mettere da parte le differenze "per proteggere l'interesse nazionale, la sovranità e la sicurezza dell'Iraq, e risparmiare al Paese la piaga e le tragedie di un conflitto armato".