Iran, prime manovre navali con Cina e Russia

webinfo@adnkronos.com

L'Iran annuncia l'inizio delle prime manovre navali congiunte con Cina e Russia nell'Oceano indiano e nel Golfo di Oman. Il comandante della Marina iraniana, ammiraglio Hossein Khanzadi, ha spiegato alla tv di Stato iraniana che le esercitazioni andranno avanti per quattro giorni. L'obiettivo dichiarato è rafforzare la sicurezza nell'area.  

Per la Cina, le esercitazioni servono a rafforzare "scambi e cooperazione" tra i tre Paesi. Per le manovre il gigante asiatico ha schierato il cacciatorpediniere lanciamissili Xining. La Russia ha inviato la fregata Yaroslav Mudry, la nave cisterna Elnya e il rimorchiatore Viktor Konetsky, come ha riportato il giornale Krasnaya Zvezda citando notizie diffuse dal ministero della Difesa. L'Iran ha fatto sapere che durante le esercitazioni verranno effettuate manovre di salvataggio e attacchi contro obiettivi specifici. Il nome in codice delle manovre è "Marine Security Belt".