Iran, proteste dopo annuncio aumento prezzo benzina

Ihr

Roma, 16 nov. (askanews) - Proteste sono scoppiate in tutto l'Iran dopo che il governo ha inaspettatamente annunciato il razionamento della benzina e l'aumento del suo prezzo, secondo i media statali.

I prezzi sono aumentati di almeno il 50% da ieri. Le autorità hanno ridotto i forti sussidi sui prezzi della benzina per frenare l'impatto delle sanzioni statunitensi che hanno gravemente colpito l'economia iraniana. All'Iran sono state imposte rigide sanzioni sulle esportazioni di petrolio dopo che gli Stati Uniti hanno concluso un accordo nucleare con le potenze mondiali nel 2018.

L'agenzia di stampa statale Irna ha riferito di "gravi" proteste a Sirjan, nell'Iran centrale, ieri sera, mentre "la gente ha attaccato un magazzino di stoccaggio di carburante in città e ha cercato di dargli fuoco".(Segue)