Iran, repressione nel sangue

Tra le vittime ci sarebbe anche Hadith Najafi, la ragazza diventata simbolo dei cortei.