Iran rigetta nuovo bilancio repressione: "Menzogne assolute"

Dmo

Roma, 3 dic. (askanews) - L'Iran rifiuta i nuovi bilanci delle vittime della repressione del movimento di contestazione fornito, secondo Teheran, da "gruppi ostili" e che sono "menzogne assolute".

"Dico chiaramente che le cifre fornite dai gruppi ostili sono delle menzogne assolute", ha dichiarato il portavoce del potere giudiziario Gholamhossein Esmaili, citato dalla tv di stato. Amnesty International lunedì ha dato un nuovo bilancio di almeno "208" persone uccise nelle contestazioni da metà novembre.