Iran rilancia possibilità colloqui in assemblea Onu per accordo su nucleare

Bandiera iraniana di fronte agli uffici dell'Onu a Vienna

DUBAI (Reuters) - L'Iran non esclude la possibilità di un incontro a margine dell'Assemblea generale annuale delle Nazioni Unite a New York per rilanciare l'accordo sul nucleare del 2015 con le potenze mondiali.

Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Nasser Kanaani.

Mesi di colloqui indiretti tra Iran e Stati Uniti sono naufragati su diverse questioni, tra cui l'insistenza di Teheran affinché l'Agenzia internazionale per l'energia atomica chiuda le indagini sulle tracce di uranio trovate in tre siti iraniani non dichiarati prima di riattivare il patto.

"Ali Bagheri Kani, il capo negoziatore per il nucleare, sarà presente all'Assemblea Generale come parte della delegazione, ma non c'è un piano specifico per discutere l'accordo sul nucleare. Tuttavia, non escludo la possibilità di colloqui concernenti l'accordo", ha detto Kanaani.

Il portavoce del ministero degli Esteri ha affermato che Teheran non ha mai abbandonato il tavolo dei negoziati.

Kanaani, tuttavia, ha scartato la possibilità di un incontro bilaterale tra funzionari iraniani e statunitensi a New York. Teheran e Washington non hanno relazioni diplomatiche dal 1979 e restano in contrasto su molte questioni.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Claudia Cristoferi)