Iran, Russia: diffusione proteste spinta da forze straniere -2-

Fco

Roma, 18 nov. (askanews) - I manifestanti sono scesi in piazza a Mshhad, Shiraz, Ahvaz e in diverse altre città dell'Iran venerdì in risposta all'annunciato aumento dei prezzi della benzina da parte della National Oil Company, gestita dal governo.

Le autorità hanno sostenuto che i cambiamenti, che hanno visto un balzo dei prezzi di almeno il 50 percento e hanno introdotto quote per le vendite al dettaglio di carburante, libereranno denaro per aiutare le famiglie a basso reddito.(Segue)