Iran, Turchia e Russia esprimono "profonda preoccupazione"

Dmo

Roma, 4 gen. (askanews) - Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov e il suo omologo turco Mevlut Cavusoglu hanno espresso "profonda preoccupazione sulle possibili gravi conseguenze dell'azione americana sulla pace e la stabilità nella regione del Medio Oriente", dopo l'uccisione in un raid Usa del capo dei corpi di elite delle Guardie delle rivoluzione, il generale iraniano Qassem Soleimani. Lo ha reso noto il ministero degli Esteri russo in una nota.

Lavrov ha definito le azioni degli Stati Uniti una "grave violazione delle norme fondamentali del diritto internazionale".