Iran, uccise la moglie, condannato a morte ex sindaco di Teheran

Coa

Roma, 30 lug. (askanews) - L'ex sindaco di Teheran, Mohammad Ali Najafi, è stato condannato a morte in Iran dopo essere stato riconosciuto colpevole dell'omicidio della moglie: lo ha annunciato il portavoce della magistratura iraniana, a conclusione di un lungo processo.

Esponente del movimento riformatore iraniano, Najafi, 67 anni, è stato dichiarato colpevole di avere ucciso a colpi d'arma da fuoco la sua seconda moglie, Mitra Ostad, più di 30 anni più giovane di lui, nella loro casa a Teheran, il 28 maggio, secondo quanto riferito dal portavoce della magistratura, Gholamhossein Esmaili. (Segue)