Iran, Usa all'Onu: omicidio Soleimani atto di legittima difesa

Dmo

Roma, 9 gen. (askanews) - La morte del generale iraniano Qassem Soleimani in un raid americano in Iraq è stato un atto di legittima difesa. E' quanto detto dagli Stati Uniti all'Onu in una lettera trasmessa al Consiglio di sicurezza in cui si aggiunge che "se necessario" saranno prese misure aggiuntive per proteggere il personale e gli interessi americani in Medio Oriente. L'ambasciatrice Usa alle Nazioni Unite ha aggiunto che gli Stati Uniti sono pronti a "avviare senza precondizioni negoziati con l'Iran per evitare nuove minacce al Paese e alla sicurezza nazionale ed evitare un'escalation con il regime iraniano".