Iran a Usa: "Dura vendetta al momento e nel luogo opportuni"

Sim

Roma, 3 gen. (askanews) - Il Consiglio supremo per la sicurezza nazionale iraniano, presieduto oggi dall'ayatollah Ali Khamenei, ha promesso una "dura vendetta" per l'uccisione del generale Qasem Soleimani, bollata come "il più grande errore strategico degli Stati Uniti nell'Asia occidentale".

Stando a quanto si legge in una nota riportata dai media iraniani, Teheran si vendicherà "al momento e nel luogo opportuni".