Iran, Verducci: Ue intervenga per fermare escalation

Pol-Afe

Roma, 5 gen. (askanews) - "Questa escalation di guerra a due passi da noi, che coinvolge Paesi del Mediterraneo e precipita di nuovo il Medio Oriente in un conflitto con conseguenze dirompenti, ci riguarda come non mai e va fermata subito. L'Europa deve parlare forte e chiaro. Basta silenzi. Deve pretendere da tutti, a cominciare dagli Usa, che venga rispettato il diritto internazionale, in ogni sua forma. Il diritto, le regole comuni, sono il discrimine tra la civiltà e la barbarie. La democrazia vince sul terrorismo e sulla barbarie in virtù della forza dei suoi valori molto più che per la forza delle armi. Non ci può essere azione militare al di fuori del diritto, per nessuno. Altrimenti è la negazione del multilateralismo e di tutto il percorso di pace costruito faticosamente dopo la seconda guerra mondiale. Le grandi democrazie devono dare l'esempio. Altrimenti tutto si sfascia. E noi europei non possiamo e non dobbiamo permetterlo". Così il Senatore Pd Francesco Verducci, vice Presidente Commissione Cultura del Senato.