Iran: 'Woman's Freedom' approda al Senato, venerdì la presentazione

webinfo@adnkronos.com

Sono tanti gli uomini e le donne, che negli ultimi mesi hanno seguito da ogni parte del mondo la campagna “Woman’s Freedom Iran”, ideata da Mete Onlus presieduta da Giorgia Butera, Legal Advisor Avvocato Francesco Leone, e la giornalista ed antropologa culturale Tiziana Ciavardini. "Tutto nasce per accendere i riflettori all’interno dello Stato italiano sia per il caso di Nasrin Sotoudeh, avvocato iraniana, la quale per aver svolto il suo lavoro è stata condannata a 33 anni di carcere e 148 frustate, ma anche per tutte le donne iraniane che combattono ogni giorno per la propria indipendenza e la propria libertà", si legge in una nota. 

"Un percorso intenso", che verrà presentato in conferenza stampa giorno 20 dicembre, alle ore 11 in Sala Caduti di Nassiriya a Palazzo Madama, Senato della Repubblica. A rivolgere i saluti istituzionali sarà Loredana De Petris. Interverranno: Giorgia Butera (Presidente Mete Onlus), Avvocato Francesco Leone (Presidente AGIUS), Pino Apprendi (Presidente Antigone Sicilia) e la giornalista esperta di Iran de Il Fatto Quotidiano Tiziana Ciavardini. 

Davanti le Istituzioni del nostro Paese saranno ricordate tutte leattività svolte, "invitandole a far pressione sul Governo di Rouhani, fornendo loro ogni supporto possibile". La campagna, uscita ufficialmente nel mese di agosto 2019, ha iniziato le sue attività il 18 ottobre 2019 in occasione della partita Italia/Armenia disputata allo Stadio Renzo Barbera di Palermo. "Una serie di buone pratiche utili alla diffusione della conoscenza, alla necessità ineludibile di far valere, da parte delle donne, la propria giustizia sociale un Paese dove la negazione dei diritti umani è di enorme rilevanza".