Iraq: 13 manifestanti uccisi in scontri con polizia nel Sud

Roma, 28 nov. (askanews) - Almeno 13 manifestanti sono stati uccisi a Nassiriya, nel Sud dell'Iraq, secondo medici e polizia, poche ore dopo l'incendio del consolato iraniano nella santa città sciita di Najaf che si vede nelle immagini.

La giornata di oggi è una delle più sanguinose dall'inizio di ottobre del primo movimento spontaneo in Iraq che chiede la revisione del sistema politico e il totale rinnovamento della classe dirigente che i manifestanti ritengono corrotta e affiliata a varie capitali che si si contendono l'influenza in Iraq, in primis Teheran.