Iraq, Amendola: orgoglio per missione militari all'estero

Aff

Napoli, 11 nov. (askanews) - "Solidarietà ai soldati, alle loro famiglie e va aggiunto anche orgoglio per quello che hanno fatto finora, per quello che stanno facendo in una missione per restituire all'Iraq dignità e libertà". Così il ministro degli Affari Europei, Vincenzo Amendola, a margine di un incontro a Napoli, si è soffermato sull'attentato esplosivo in Iraq in cui sono rimasti feriti 5 soldati italiani. "Dobbiamo stringerci alle parole del presidente Mattarella. Solidarietà alle famiglie dei soldati colpiti e io dico anche orgoglio per quella che è la loro missione che nasce anni fa per dare una mano all'Iraq per liberarsi dal terrorismo" conclude Amendola.