Iraq, Amnesty: almeno 25 motrti fra manifestanti Nassiriya -4-

red/Mgi

Roma, 28 nov. (askanews) - Esasperati dalla violenza, a un certo punto della notte i manifestanti hanno iniziato a lanciare pietre contro le forze di sicurezza e hanno dato fuoco a gli uffici locali della Polizia federale di risposta alle emergenze.

Un altro testimone ha dichiarato:

"Sparavano diretti contro i manifestanti. Molti sono stati colpiti al collo e al petto. Girava voce che ci fossero anche dei cecchini. Era come un'esecuzione, sparavano direttamente alla testa, le strade erano piene di sangue".

Secondo l'Ong Netblocks alle 5.30, in concomitanza con una delle fasi più violente della repressione, la connettività della rete Internet nella zona di Nassiriya è calata notevolmente.