Iraq, Amnesty: almeno 25 motrti fra manifestanti Nassiriya -3-

red/Mgi

Roma, 28 nov. (askanews) - Alle 3 del mattino del 28 novembre una manifestazione era in corso nei pressi dei ponti al-Nasr e al-Zaitoon, quando sono arrivate le forze anti-rivolta e altre agenzie di sicurezza con un bulldozer per sfondare le barricate.

Ecco una testimonianza oculare:

"Hanno iniziato a sparare senza sosta e in cinque minuti hanno ripreso il controllo della situazione. Ho visto almeno cinque morti di fronte a me. Altri manifestanti venivano picchiati. Ci siano rifugiati in alcune case. A quel punto sono arrivati con gli altoparlanti chiedendo di venire fuori altrimenti avrebbero aperto il fuoco contro le case. Poi si sono diretti verso piazza al-Habboobi, dove erano fuggiti altri manifestanti. Hanno continuato a sparare fino alle 7 e ci sono stati altri morti nella zona di Tarbiya, nei pressi di piazza al-Habboobi". (Segue)