Iraq, bilancio proteste 11 morti: 70% colpito alla testa e al petto

Fth

Roma, 22 ott. (askanews) - E' di 111 morti il bilancio definitivo delle vittime delle manifestazioni di protesta scoppiate le settimane scorse in diverse città dell'Iraq. Lo ha stabilito una commissione governativa in un rapporto dal quale emerge che "il 70% delle vittime è stato colpito alla testa o al petto". Lo riferiscono oggi media locali.

La Commissione ha stabilito inoltre che "il governo non ha dato ordini di sparare ai manifestanti", raccomandando il primo ministro di allontanare il capo della polizia federale e il comandante delle operazioni di Baghdad dai loro incarichi".