Iraq, Erdogan condanna uccisione diplomatico turco a Erbil

Fth

Roma, 17 lug. (askanews) - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha "duramente" condannato "il vile attacco" costato la vita oggi ad un diplomatico turca nella città di Erbil, capitale della regione autonoma del Kurdistan iracheno. Lo riferiscono media turchi.

"I contatti sono continui con le autorità irachene ed i responsabili locali per trovare rapidamente gli autori del vile attacco di Erbil", ha detto Erdogan in una dichiarazione riportata dall'agenzia di stampa statale Anadolu.

In un primo momento i media iracheni hanno riferito di tre "diplomatici uccisi" nell'attacco tra cui il vice console turco. Poco più tardi il capo della polizia di Erbil ha coretto il bilancio delle vittime parlando di "un diplomatico turco e un civile iracheno uccisi ed un ferito".