Iraq, governo Baghdad condanna i raid Usa: violata sovranità

Sim

Roma, 31 dic. (askanews) - Il governo iracheno ha condannato i raid aerei lanciati domenica scorsa dagli Stati Uniti contro milizie filoiraniane, bollandoli come una violazione della sovranità irachena. È quanto si legge in un comunicato diffuso dall'esecutivo al termine di una riunione di emergenza del Consiglio per la sicurezza nazionale tenuta oggi, mentre è in atto un assalto all'ambasciata Usa in risposta ai raid.

"Il governo iracheno condanna questa azione e la considera una violazione della sovranità irachena - si legge nel comunicato - questa è una grave violazione delle regole di ingaggio delle forze della coalizione, comprese quelle statunitensi, nel portare avanti operazioni senza l'approvazione del governo iracheno".