Iraq, Guerini: vicinanza e affetto per i militari feriti

Gci

Roma, 12 nov. (askanews) - "Sentimenti di vicinanza e affetto" per i 5 feriti nell'attentato a Kirkuk in Iraq. Ad esprimerli è stato stamane il ministro della difesa, Lorenzo Guerrini nel corso della messa, nella chiesa dell'Ara Coeli a Roma, in ricordo dei caduti di Nassiriya. Un ricordo dei nostri militari feriti che è venuto anche, nel corso della sua omelia, dall'ordinario militare monsignor Santo Marcianò.

Il vescovo ha definito l'attentato "terribile" accomunando nel ricordo anche i "fratelli Vigili del fuoco" morti nell'alessandrino.