Iraq, Guerini: vicini a soldati feriti. Solidali tutti gli italiani

Red/Fco

Roma, 10 nov. (askanews) - "Vicinanza" ai soldati coinvolti, un sentimento condiviso da "tutti gli italiani". L'ha espressa il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ai cinque soldati rimasti feriti in Iraq nell'esplosione di un ordigno artigianale.

"Sono stato immediatamente informato questa mattina dal Capo di Stato Maggiore dell'attentato che ha coinvolto i nostri militari in Iraq", ha detto Guerini in un comunicato diramato dall'ufficio stampa del ministero della Difesa, "Ho immediatamente informato il presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio di quanto accaduto. Ho seguito e sto seguendo il quadro della situazione ed i suoi aggiornamenti che mi sono stati forniti più volte in queste ore. Non ci sono nostri soldati in pericolo di vita". (Segue)