Iraq, Macron: "La Francia resterà, anche se gli americani lasciano"

·1 minuto per la lettura

Il presidente francese Emmanuel Macron assicura che la Francia rimarrà in Iraq "quale che siano le scelte dei nostri alleati", anche quindi con il ritiro definitivo delle forze americane, a condizione che gli iracheni continuino a sostenerne la presenza. "Né ingerenza, né interferenza", ha affermato il presidente francese da Baghdad, dove ha preso parte a una conferenza sul Medio Oriente alla quale hanno partecipato i diversi Paesi della regione. "Continuiamo a rimanere impegnati, perché se abbiamo sconfitto il califfato territoriale, la battaglia contro il terrorismo islamista non è terminata", ha detto in conferenza stampa.

Quanto all'Afghanistan, Macron ha confermato che la Francia ha avviato contatti con i Talebani per definire operazioni umanitarie. "Abbiamo iniziato discussioni, che sono molto fragili e preliminari, con i Talebani sulla questione delle operazioni umanitarie e sulla capacità di proteggere e rimpatriare gli afghani che sono a rischio", ha detto il presidente francese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli