Iraq, manifestanti bloccano strade, oggi scade ultimatum a governo

Sim

Roma, 20 gen. (askanews) - I manifestanti iracheni sono scesi in strada e hanno bloccato le principali strade del Paese nel giorno in cui scade il termine ultimo concesso al governo per accogliere le loro richieste di riforme politiche.

Secondo quanto riportato da The Iraqi News Agency, citata da Al Arabiya, diverse persone sono state arrestate per aver cercato di bloccare la strada che collega la parte Nord con quella Sud della capitale Baghdad. La stessa agenzia ha riferito di dimostranti che hanno bloccato la principale strada che collega Baghdad a Nassiriya, nel Sud del Paese. Chiuse anche le autostrade che collegano al-Diwaniyah e altre province del Paese. (Segue)