Iraq, Onu denuncia condizioni di trasferimento di 1.600 sfollati -4-

Fth

Roma, 2 set. (askanews) - Due anni dopo che Baghdad ha proclamato la vittoria sull'Isis, l'Iraq ha ancora più di 1,6 milioni di sfollati - alcuni in campi, altri in strutture temporanee o appartamenti affittati in altre regioni. Il Norwegian Refugee Council (NRC), che gestisce il campo di Hammam al-Alil, ha esortato il governo iracheno a raddoppiare gli sforzi per promuovere la riconciliazione nelle ex aree dove ci sono stati combattimenti. Anche Amnesty International ha chiesto alle autorità di interrompere questi trasferimenti.