Iraq, presidente apre a elezioni anticipate in risposta a proteste

Fco

Roma, 31 ott. (askanews) - Il presidente iracheno, Barham Salih, ha invocato una nuova legge elettorale e ha sottolineato che approverebbe lo svolgimento di elezioni anticipate in risposta alle proteste antigovernative in tutto il Paese quando la nuova legge sarà in vigore.

"Io, in qualità di presidente della repubblica, confermo che accetterò di indire elezioni anticipate non appena una nuova legge elettorale entrerà in vigore e una nuova commissione elettorale sarà formata", ha spiegato Salih nel corso di una conferenza stampa trasmessa dalle emittenti televisive arabe.