Iraq, presidente: oltre 600 vittime da inizio proteste anti-governo -2-

Fco

Davos (Svizzera), 22 gen. (askanews) - L'Iraq fronteggia proteste a livello nazionale da ottobre. Il popolo iracheno è sceso in piazza chiedendo l'estromessione del governo, oltre a riforme economiche, migliori condizioni di vita, benessere sociale e fine alla corruzione. Le manifestazioni hanno portato alla decisione del Primo Ministro Adel Abdul Mahdi di dimettersi lo scorso novembre. Tuttavia, rimane in carica in qualità di custode fino a quando non viene trovato un sostituto. Salih ha presentato le sue dimissioni lo scorso dicembre.