Iraq, sindacato militari: soldati via da inutile missione guerra

Red/Fco

Roma, 10 nov. (askanews) - "Vicinanza ai soldati feriti", che però sono rimasti coinvolti "nell'ennesima azione di guerra". Lo afferma riguardo l'attacco in Iraq il Sindacato dei Militari, che denuncia "l'ipocrisia" di chi rappresenta le istituzioni.

"Esprimiamo vicinanza ai colleghi feriti e alle loro famiglie ma non possiamo tacere di fronte all'ipocrisia di chi rappresenta le istituzioni e continua a definire la guerra combattuta dai nostri soldati all'estero come "missioni di pace"", afferma il sindacato in una nota. (Segue)