Iraq sospende tv finanziata da Usa dopo messa in onda documentario

Fth

Roma, 2 set. (askanews) - Le autorità irachene hanno sospeso oggi per tre mesi le attività di Al-Hurra, canale in lingua araba finanziato dal Congresso degli Stati Uniti, dopo la trasmissione di un documentario sulla corruzione dei leader religiosi che ha causato proteste in tutto il Paese.

Il filmato di 25 minuti "Corruzione religiosa in Iraq" denuncia la presunta corruzione nelle potenti autorità sia sciite che sunnite, comprese le accuse di appropriazione indebita e collegamenti con i gruppi armati. Gruppi politici e milizie armate filo-iraniani hanno, a più ripresa, invitato le autorità a sanzionare la trasmissione del documentario andata in onda sabato scorso.(Segue)