Iren e Prelios insieme per riqualificazione energetica edifici privati

Redazione
·3 minuto per la lettura

GENOVA (ITALPRESS) - Iren Smart Solutions, società del Gruppo Iren, e Prelios Integra, società del Gruppo Prelios, hanno sottoscritto un accordo quadro di collaborazione nel settore della riqualificazione energetica degli edifici privati di piccola taglia, con particolare riferimento allo sviluppo di attività sottese agli incentivi del Decreto Rilancio.

"La collaborazione tra i due leader di mercato è, oggi - si legge in una nota -, una delle migliori risposte al bisogno di possessori di immobili unifamiliari che vogliano aumentare il livello di efficienza energetica della propria abitazione attraverso un servizio completo e di alta qualità, efficiente e veloce, requisiti indispensabili per valutare l'affidabilità di un fornitore. Il Gruppo Iren, mediante le controllate Iren Smart Solutions e Iren Mercato offre soluzioni end to end ai propri clienti, presidiando ogni aspetto commerciale, tecnico ed amministrativo dei progetti".

"Le attività del gruppo trovano una forte sinergia operativa con le capacità ed esperienza di Prelios Integra nella progettazione e gestione di cantieri e nella realizzazione di opere edilizie su tutto il territorio nazionale, consentendo una forte scalabilità nella capacità di offrire risposte alle esigenze dei clienti - prosegue la nota -. Prelios Integra è una società del Gruppo Prelios attiva nella gestione di immobili per conto di grandi operatori immobiliari pubblici e privati. Il Gruppo Prelios è uno dei principali Gruppi attivi in Italia ed Europa nell'alternative asset management e nei servizi immobiliari specialistici, con oltre 40 miliardi di euro di Asset under Management. Iren e Prelios Integra propongono quindi un'offerta completa per la riqualificazione energetica degli edifici, chiavi in mano, dalla consulenza professionale alla realizzazione delle opere, fino alla conclusione del percorso amministrativo finalizzato con la cessione del credito fiscale da parte del cliente".

Il beneficio, estendibile ad un'ampia gamma di interventi ammessi alla detrazione del 110%, permetterà l'avvio di iniziative senza alcun esborso economico da parte del cliente e il recupero immediato dell'intero importo ammesso alla detrazione fiscale, tradizionalmente previsto in 5 anni.

L'accordo sottoscritto dai due partner è valido per tutta l'Italia e riguarda, ad oggi, la gestione di oltre 200 progetti distribuiti sull'intero territorio nazionale, già individuati ed in fase di avvio operativo, consentendo di raggiungere importanti traguardi di efficienza energetica per oltre 500 tonnellate equivalenti di energia risparmiata all'anno da fine 2021.

Gianluca Bufo, amministratore delegato di Iren luce gas e servizi, commenta così: "Il Superbonus 110% è una misura economica con caratteri di straordinarietà. Non mi riferisco soltanto all'eccezionalità dell'aliquota, ma anche alla potenzialità di muovere il nostro Paese verso scelte concrete di sviluppo sostenibile. Vogliamo giocare, a riguardo, un ruolo da protagonista a livello nazionale, proponendo un'offerta che fa della centralità del cliente il suo valore aggiunto. Ci proponiamo, infatti, come general contractor per l'intera gestione dell'intervento dalla progettazione, all'esecuzione dei lavori e fino alla cessione del credito. In ogni fase garantiamo i massimi standard di qualità. E Prelios Integra è il partner ideale, che amplifica la nostra capacità, soprattutto in ambito national, di portare valore in ogni fase di realizzazione".

"Siamo molto soddisfatti dell'accordo concluso e in corso di esecuzione - ha affermato Nicolò Tarantino, CEO di Prelios Integra -. Grazie a questa attività, la prima con Iren Smart Solutions, Prelios Integra consolida la propria leadership non solo nel mercato dei servizi Core di Property Management, ma anche nell'erogazione di servizi professionali specialistici, confermandosi partner ideale in grado di offrire un alto contenuto tecnico su specifiche esigenze dei Clienti connesse alla gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare".

(ITALPRESS).

sat/com