Irlanda, giovane si dichiara colpevole di omicidio di un italiano

Coa

Roma, 18 nov. (askanews) - Un adolescente si è dichiarato colpevole dell'uccisione di un cittadino italiano a Offaly, nella Repubblica d'Irlanda, nel corso di un "incidente domestico" avvenuto nel 2017. Alexander Whelan, 19 anni, era accusato dell'assassinio di Bruno Rolandi (56) a Green Road, il 19 novembre 2017. Il cadavere di Rolandi fu trovato dalla polizia nella sua casa, con due coltellate al petto.

Whelan si è ora dichiarato colpevole dell'accusa di omicidio colposo davanti al Tribunale penale centrale, riferisce l'Irish Times senza precisare l'eventuale rapporto di parentela tra lo stesso Whelan e la compagna dell'italiano, che porta il suo stesso cognome. (Segue)