Irlanda, Sinn Fein fuori da trattative per formazione governo

Bea

Roma, 13 feb. (askanews) - Il Fianna Fáil, il partito che ha ottenuto il maggior numero di seggi alle elezioni irlandesi di domenica scorsa, ha deciso di chiedere al suo leader Micheál Martin di aprire un negoziato per la formazione del nuovo governo escludendo i nazionalisti del Sinn Féin, che con 37 seggi sono il secondo partito. "Abbiamo dato al leader di partito un mandato per parlare con chiunque ritenga necessario, con l'eccezione del Sinn Féin" ha detto un deputato del partito, Niall Collins, al termine di una riunione del gruppo parlamentare del Fianna Fail. Collins ha aggiunto che è possibile una collaborazione con il Fine Gael, oltre al Fianna Fail altro grande partito centrista, che esprime il premier uscente Leo Varadkar. Il Fine Gael ha ottenuto 35 seggi al voto di domanica.