Irlanda, uccide la figlia di 3 anni "perché autistica"

Una madre irlandese ha ucciso la figlia di 3 anni perché non accettava che la piccola fosse autistica. E' quanto riporta il Daily Mail, che spiega che la donna (la cui identità rimane per ora sconosciuta) era arrivata a soffrire di crisi di panico e depressione a causa delle condizioni della bambina, tanto da convincersi che la forma di autismo di cui soffriva fosse in realtà ben più grave di quanto avessero diagnosticato i medici.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Mamma compra la scuola del figlio


Secondo le prime informazioni trasmesse dalla polizia irlandese, la donna ha ucciso la figlia soffocandola con il cuscino di Minnie e ha poi chiamato i soccorsi dicendo di non ricordarsi niente di quanto accaduto e credendo che la figlia di fosse sentita male. Adesso è in carcere e verrà sottoposta a processo.

Prima del terribile gesto, già a febbraio 2018 aveva effettuato su Google le seguenti ricerche: "madre che uccide figli autistici", "soffocamento" e "accusa di omicidio" - aggiunge il Daily Mail.

Il padre della bambina ha detto solo che, il giorno dell'omicidio, aveva come al solito lasciato a casa la figlia e la moglie davanti ai cartoni animati e si era diretto in ufficio.