Isabel dos Santos, la donna più ricca d'Africa, ha depredato Angola -2-

Sim

Roma, 20 gen. (askanews) - Il mese scorso, le autorità angolane hanno messo sotto accusa Isabel Dos Santos e il marito, congelandone i beni nel Paese. La giustizia angola li accusa di aver sotratto più di un miliardo di dollari dai conti delle aziende pubbliche Sonangol (petrolio) ed Endiama (diamanti). Isabel Dos Santos era stata nominata nel 2016 alla guida della Sonangol.

Secondo l'inchiesta giornalistica, attraverso "una nebulosa composta da 400 aziende identificate in 41 paesi" Dos Santos ha creato un vero e proprio "schema di accaparramento della ricchezza pubblica". (Segue)