Ischia Film Festival, 18esima edizione in versione 'ibrida' -2-

Psc

Napoli, 5 giu. (askanews) - "La sezione Cortometraggi - spiega il direttore artistico del festival, Michelangelo Messina - include diversi linguaggi cinematografici, dalla fiction al cinema del reale, in un giro intorno al mondo per cogliere le specificit e le diverse identit culturali del nostro pianeta. Il tutto filtrato dalla sensibilit di autori in grado di condensare nello spazio breve di un cortometraggio emozioni ed esperienze disparate".

Uno spazio a parte riservato alle sette opere di Animazione selezionate in concorso. "Arturo e il Gabbiano", di Luca Di Cecca, sulla bizzarra disputa tra un novantenne e un volatile dispettoso; "Butterflies in Berlin", di Monica Manganelli, contro ogni forma di discriminazione sessuale; "La Grande Onda", di Francesco Tortorella, opera sul sacrificio di un imprenditore calabrese vessato dalla Ndrangheta; "Makum - Drawings in an Immigrants Detention Center", di Emilio Mart Lpez, che in forma di documentario denuncia la segregazione di migliaia di innocenti; "The Music Box", di Joe Chang, ambientato nel corso della grande Rivoluzione Culturale cinese; "Song Sparrow", sul dramma dell'immigrazione clandestina, diretto dall'iraniana Farzaneh Omidvarnia; "Dodici minuti di pioggia", diretto da Fabio Teriaca e Juan Pablo Etcheverry, film sulla memoria e sul passato, con le musiche di Sergio Cammariere.