Isis, Turchia: rimpatriati combattenti stranieri tedeschi e gb

Sim

Roma, 14 nov. (askanews) - Ankara ha espulso oggi altri otto combattenti stranieri dello Stato islamico (Isis), dopo aver avviato le procedure per il rimpatrio del cittadino americano da quattro giorno bloccato al confine tra Turchia e Grecia. Lo riportano i media turchi.

Il ministero dell'Interno ha precisato che un combattente con la nazionalità britannica è stato rimpatriato a Londra e altri sette con nazionalità tedesca a Berlino.