Islam, Foroni: legge Lombardia su luoghi di culto resta in vigore

Lzp

Milano, 5 dic. (askanews) - "La Corte Costituzionale ha sì abrogato due commi che riguardano l'iter amministrativo per i nuovi luoghi di culto e alcuni presupposti, ma la legge regionale della Lombardia per il resto rimane pienamente in vigore". Lo dichiara l'assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, commentando lo stop della Corte Costituzionale alla Legge regionale in merito alla destinazione degli spazi per le moschee e altri luoghi religiosi.

"Rispetto tutte le sentenze - ha aggiunto Foroni - ma non concordo assolutamente con le motivazioni della sentenza della Corte Costituzionale pubblicata oggi che cassa due commi dell'art. 72 della legge urbanistica regionale sui luoghi di culto".

"La normativa - precisa l'assessore - rimane comunque in vigore a tutti gli effetti, così come rimane in vigore che i luoghi di culto dovranno avere specifica destinazione d'uso e dovranno rispettare i requisiti di possedere un determinato numero di parcheggi, servizi, collegamenti infrastrutturali. Ergo, i luoghi di culto oggi abusivi rimangono tali, e per i Comuni rimane intatto l'obbligo di intervenire".

"Stiamo a ogni modo già studiando i correttivi normativi alla luce delle motivazioni della Corte Costituzionale - conclude Foroni -. Non reputo sia irragionevole la legge regionale, ma la giungla di luoghi di culto abusivo mascherati da centri culturali".