Islanda, mistero sulla strage di 50 balene

Ihr

Roma, 22 lug. (askanews) - Decine di carcasse di balene sono state avvistate su una spiaggia isolata dell'Islanda. E' stato il pilota di Reykjavik Helicopters, David Schwarzhans, insieme ai suoi passeggeri ad avvistare le carcasse contando circa 50 balene pilota sulla penisola Snaefellsnes nell'Islanda occidentale. Schwarzhans ha detto che "ce ne sarebbero potute essere di più" poiché alcune "erano già sepolte dalla sabbia".

Una "scena molto triste", la ha definita Schwarzhans che ha aggiunto che erano concentrate in un punto, ma di non avere idea di come si siano arenate. La regione in cui sono state scoperte è inaccessibile in auto e ha pochi visitatori. Si ritiene che le balene abbiano nuotato a riva insieme e siano morte per disidratazione.

La balena pilota è famosa per arenarsi in massa, per ragioni che non sono del tutto note. La polizia della città di Stykkisholmur è stata informata della scoperta, secondo i media locali. L'esperta di balene e biologa marina Edda Elisabet Magnusdottir ha spiegato al Monitor dell'Islanda che le balene pilota hanno la tendenza a entrare in acque poco profonde "e a disorientarsi".