Isola dei Famosi, Clemente Russo contro Carmen e Alessandro: "Teatrini, ecco la prova"

Clemente Russo
Clemente Russo

Una volta terminata la sua esperienza all’Isola dei Famosi, Clemente Russo si è scagliato contro alcuni dei suoi ex compagni d’avventura, a partire da Carmen Di Pietro e suo figlio, Alessandro Iannoni.

Clemente Russo contro Carmen Di Pietro e Iannoni

Reduce dall’esperienza all’Isola dei Famosi, Clemente Russo si è scagliato contro alcuni volti del reality show e in particolare contro Alessandro Iannoni e sua madre Carmen Di Pietro, che secondo lui sarebbero stati protagonisti di veri e propri “teatrini”.

“Carmen e Alessandro hanno messo in piedi un teatrino e ce ne siamo resi conto tutti dal primo giorno. Il ragazzo vive da quattro anni a Londra da solo per migliorare l’inglese La madre dove sta quando il figlio è all’estero? Lo lascia in pace? Proprio sull’Isola gli è stata appresso togliendogli l’aria”, ha dichiarato Russo, che infine è tornato ad attaccare anche Nicolas Vaporidis, con cui più volte si è scontrato all’interno del reality show:

“Nicolas l’ha smascherato Floriana dalla seconda mattina che ci siamo svegliati mentre sentivamo litigare. Da quel giorno abbiamo aperto gli occhi su Nicolas e ci siamo resi conto che è un super attore che trama contro il gruppo. La conferma l’ho avuta rendendomi conto del fatto che nel 90% dei casi il bacio di Giuda lo prende sempre Nicolas”, ha detto.

Clemente Russo contro Roger Balduino

Clemente Russo non ha risparmiato delle critiche anche nei confronti di Roger Balduino, sul quale ha detto: “Roger invece è stata una persona squisita per un periodo e poi quando ha cominciato a capire che il gruppo si stava sgretolando ha fatto il voltagabbana. E’ stato Laura a scoprirlo e questo “gioco” lo metteva in atto sia con il gruppo Tavassi-Vaporidis che contro Estefania“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli