Israele, Gantz lancia appello per governo di unità nazionale -2-

Mgi

Roma, 26 mar. (askanews) - Una decisione che rischia di provocare una scissione nel partito centrista di Gantz, Bianco e Blu, parte del quale non ha alcuna intenzione di prestarsi ad una coalizione con Netanyahu il cui prezzo sarebbe probabilmente quello di salvare il premier uscente dai suoi guai giudiziari.

La presidenza della Knesset era rimasta vacante dopo che la Corte Suprema ha costretto alle dimissioni Yuli Edelsteon, un alleato di Netanyahu, colpevole di aver di fatto paralizzato i lavori dell'aula permettendo in tal modo al premier uscente di rimanere al governo per il disbrigo degli affari correnti. (Segue)