Israele, Gantz riceve il mandato

webinfo@adnkronos.com

"Prometto di formare un governo liberale di unità in Israele che promuoverà la riconciliazione". Lo ha detto il leader del partito Blu e Bianco, Benny Gantz, dopo aver ricevuto questa sera dal presidente Reuven Rivlin l'incarico di formare il nuovo governo. 

E' la prima volta da quasi undici anni che l'incarico di formare l'esecutivo in Israele non viene affidato al leader del Likud Benyamin Netanyahu. Gantz avrà ora 28 giorni di tempo per trovare un accordo con altri partiti. Gantz ha promesso di mettere fine all'attuale "caos politico" in modo da avere un Paese "calmo, funzionante e sicuro".  

Alla cerimonia di conferimento del mandato nella residenza presidenziale, Rivlin ha sottolineato l'urgenza di poter formare un governo "il più presto possibile". Gantz ha ricevuto il mandato dopo che il primo ministro Netanyahu ha fallito gli ultimi due tentativi di formare un governo di coalizione, sia dopo le elezioni del 9 aprile che quelle successive del 17 settembre. Se anche Gantz dovesse fallire, Israele rischia di dover andare alle urne per la terza volta quest'anno.