Israele, Kadima lascia il governo: contrasti su leva ultrartodossi

Gerusalemme, 17 lug. (LaPresse/AP) - Il partito israeliano Kadima ha deciso di abbandonare la coalizione di governo del primo ministro Benjamin Netanyahu, a causa della disputa su un disegno di legge sul servizio militare. L'annuncio è stato dato oggi da Yoel Hasson, deputato di Kadima, il quale ha precisato che i rappresentanti del partito hanno approvato oggi, con 25 voti a favore e tre contrario, l'uscita dalla coalizione. Il leader del Kadima Shaul Mofaz, che ha confermato il ritiro, aveva portato il partito nella coalizione appena due mesi fa, per lavorare con Netanyahu al fine di interrompere le esenzioni automatiche dal servizio di leva per i giovani ebrei ultraortodossi. I colloqui si sono interrotti e le parti hanno dichiarato che non saranno in grado di trovare un compromesso entro il primo agosto, scadenza fissata dalla Corte suprema per cambiare la normativa in materia.

Ricerca

Le notizie del giorno