Israele, la lista araba unita indica Gantz primo ministro

Gtu

Roma, 22 set. (askanews) - La lista araba unita appoggerà il leader del partito di centro Bianco e Blu di Benny Gantz come primo ministro: una mossa che segna "un momento storico" per Israele, come ha sottolineato il leader della lista Ayman Odeh, che ha formalmente annunciato al capo dello Stato Reuven Rivlin la scelta di Gantz.

Odeh ha spiegato, rilanciando su Twitter un suo editoriale al New York Times, il motivo della scelta: "Porre fine all'era di Netanyahu", "un lungo regno di corruzione, bugie e paura". E sottolineando: "L'unico futuro per questo Paese è un futuro condiviso e non esiste un futuro condiviso senza la piena ed equa partecipazione dei cittadini arabi palestinesi".

Avigdor Lieberman, leader di Israel Beitenu e ago della bilancia delle possibili alleanze alla Knesset, dal canto suo invece ha deciso di non indicare a Rivlin nessuno dei due, né Gantz né Netanyahu, per l'incarico di formare il nuovo governo.