Israele, sempre più probabile terza elezione in un anno -2-

Bea

Roma, 20 nov. (askanews) - Ma Lieberman ha già detto oggi di credere che nuove elezioni saranno inevitabili. "Entrambi sono responsabili" per l'impasse, ha detto di Gantz e Netanyahu. "Ho fatto tutto quanto in mio potere per formare un governo di unità", ha tuonato ancora il leader nazionalista prima di aggiungere. "Se andremo di nuovo alle urne è per colpa della mancanza di leadership".

Se Gantz non riuscirà a mettere insieme una coalizione, i deputati avranno 21 giorni per proporre a Rivlin un candidato in grado di formare una maggioranza. Se anche la Knesset dovesse fallire, saranno convocate nuove elezioni all'inizio del 2020.

Ex capo di stato maggiore, il generale Gantz non aveva precedenti esperienze politiche quando ha annunciato che avrebbe sfidato Netanyahu a dicembre. Anche se ha rappresentato la sfida più seria per Netanyahu da quando è diventato premier nel 2009.(Segue)